L'Istituto di Biologia Cellulare e Neurobiologia (IBCN), nato dalla fusione di gruppi di ricerca dell'INMM (Istituto di Neurobiologia e Medicina Molecolare), dell'IBC (Istituto di Biologia Cellulare) e dell'Istituto di Neuroscienze, è stato costituito il 21 dicembre 2010 con Provvedimento n. 116 del Presidente del CNR per condurre attività di ricerca nell'ambito del Dipartimento Scienze della Vita sulle seguenti principali tematiche scientifiche:

Correlazioni genotipo-fenotipo che includono studi comportamentali, genetica del topo e modelli animali per lo studio dei meccanismi alla base di malattie neurodegenerative, muscolari, metaboliche, infiammatorie e tumorali.

Studio dei meccanismi molecolari e cellulari coinvolti nella regolazione di processi biologici, fra i quali lo sviluppo ed il differenziamento neuronale e muscolare, il ciclo cellulare, la proliferazione cellulare e la trasformazione neoplastica.

Produzione, archiviazione, disseminazione e fenotipizzazione primaria di mutanti murini, modelli di malattie umane (INFRAFRONTIER).

Progetto per la nuova sede a Monterotondo
Sede dell'IBCN presso il Campus Internazionale "A. Buzzati-Traverso"
Via E. Ramarini, 32 - 00015 Monterotondo Scalo Roma
Tel.: + 39 0690091207 - + 39 0690091208 - Fax.: + 39 0690091260

Laboratori ed uffici
Via del Fosso di Fiorano, 64/65 - 00143 Roma
Tel. +39 06501703025 - Fax +39 06501703311

ibcn@pec.cnr.it - segreteria@ibcn.cnr.it


NEWS

Giornata Lancio
Future and Emerging Technologies
FET 2016-2017


Roma, 14 Ottobre 2015
CNR, Aula Marcon
i

Contatto:
dibello@apre.it
calderaro@apre.it



Future and Emerging Technologies

Information Day
on FET Open Call



Bruxelles, 6 luglio 2015

Registrazioni video degli interventi


STAMPA

COMUNICATO STAMPA CNR

Un collirio per la cura delle malattie neurodegenerative


Ricercatori dell’Ibcn-Cnr hanno dimostrato su modello animale come la somministrazione di una soluzione contente Ngf - il fattore responsabile della crescita delle cellule nervose scoperto da Rita Levi Montalcini - sia in grado di stimolare la generazione di nuovi neuroni. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista European Journal of Neuroscience e potrebbe aprire nuove strade per il trattamento non invasivo delle patologie neurodegenerative.

Contatto:
paola.tirassa@cnr.it

FOCUS

Farsi i muscoli con le staminali



Contatto:
roberto.rizzi@cnr.it


Contatto:
igea.dagnano@cnr.it